Parola d’ordine: divertimento con i motori a 360 gradi

Nestore-Ferrari-2_WEB.jpgCarissimi lettori,

oggi nasce il nuovo canale Virgilio.it Auto-Moto. E’ qualcosa di nuovo e di diverso, di bello e divertente. Qualcosa di insolito, insomma. Creato apposta per farvi godere il mondo dei motori visto a 360 gradi. Tutte le auto, le moto, le prove, i saloni, le curiosità, le notizie in anteprima, le tematiche importanti sull’ambiente e sul futuro della tecnologia delle quattro e delle due ruote saranno trattati per voi da una squadra di giornalisti in redazione e di collaboratori di prim’ordine.

A “condire” gli articoli avrete imponenti e importanti gallerie fotografiche e video specialissimi che vi porteranno proprio all’interno dei mezzi meccanici, per farvi vivere lo sviluppo di un’auto e di una moto.

Aggiungeremo all’attualità anche servizi giornalistici sulle auto e le moto storiche, quelle che oggi sono nei musei e nelle collezioni private ma che in passato hanno attraversato la storia delle nazioni di tutto il mondo. Di queste automobili specialissime parliamo già in questo debutto di canale: segnalandovi uno scoop eccezionale,  la Lamborghini Zagato L147, una supercar del 1996, oggi nel Museo del carrozziere milanese, che nessuno ha mai visto, finora, su un qualunque magazine motoristico. Oppure, le più belle GRanTurismo della storia Ferrari, compresa la primissima che si chiamò Auto Avio Costruzioni 815, che nella foto di questo blog è guidata dall’ingegner Piero Ferrari, figlio del Drake, in coppia col sottoscritto.

Avrò anche un colloquio con voi lettori, attraverso questo blog dove vi offrirò scritti di ogni genere, dalla tecnica motoristica ai ricordi di 32 stagioni di formula 1 come inviato speciale.

Insomma, tutto quello che un gruppo di giornalisti in gamba possono offrire, voi l’avrete. E di una cosa potete stare sicuri: su tutto quello che ho promesso all’inizio di questa sorta di lettera, io e i miei ragazzi non vi lasceremo mai soli.

Parola d’ordine: divertimento con i motori a 360 gradiultima modifica: 2010-03-31T08:54:00+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Parola d’ordine: divertimento con i motori a 360 gradi

  1. ma dai…. e i commenti di ieri dove sono finiti?? non ci credo… dopo che erano state critiche (giuste) e qualcuno (della redazione? sicuro…) aveva invece cercato parlare bene di un sito che fa pietà (facendo a un certo punto anche una figura di merda…) adesso tutto è sparito! si cerca di rifarsi una verginità e di mettere tutto a tacere!! neanche nella repubblica delle banane si vedono certe porcate!!!! sorry, internet funziona divrsamente… la gente parla e dice la sua. STA ROBA FA SCHIFO! Evviva Virgilio, quello di prima…

  2. rispondo a gigio,
    questo è un sito che vuol interessare e divertire, sul quale si può certo criticare ma senza parolacce. questa volta te ne passo una perché stai scrivendo corbellerie. E allora, se vuoi sincerarti della qualità del nostro lavoro, vieni in redazione a trovarci. scoprirai che il divertimento c’è, eccome. Anche perché ti sfido a segnalarmi un sito in cui la sezione auto e moto abbia avuto da anni a questa parte degli scoop veri, non cartella stampa. come quello nosgtro della Lamborghini L147 Zagato. Che è il primo, spero, di una lunga serie.
    io non nascondo niente, sono sicuramente più giovane di tanti giovani che scrivono con modi arroganti usando, per far ciò, le lettere maiuscole. Essendo abbastanza tollerante, sempre che tutto resti in una dialettica accettabile, sono disposto ad accettare e a ribattere a qualunque critica perché così ho imparato da un grande maestro del giornalismo. E non sono disposto a rinunciare ai miei principi. Una volta, chi leggeva si divertiva con le notizie scoop e con le storie. adesso evidentemente vanno di moda i “duce” che gridano le loro verità agli altri che, il piu delle volte, gli altri non condividono. Basta andare sui motori di ricerca per vedere quanto il nostro canale sta avendo successo.
    nestore

  3. se volete il vecchio sito cari andate su motorbox.com. tanto era uguale a virgilio. Sono andato anche io…ma sono ritornato qui..chissa come mai

I commenti sono chiusi.