L’inopportuna tassa di circolazione che non c’è più da anni

euro-soldi-tasse.jpgUn quotidiano è grande quando offre articoli, spunti, riflessioni, scoop e supplementi tali da aiutare i suoi lettori a comprendere bene certi fatti e certe regole. Un supplemento motoristico, soprattutto, deve essere rigoroso nelle sue pagine perché si rivolge a tutti, non solo agli impallinati di auto e moto. A pagina 3 del supplemento motoristico gratuito di un grande giornale, ho letto oggi un editoriale con una (giusta) invettiva contro le eccessive imposte che gravano sugli automobilisti. Tuttavia, fra gli  “onerosi costi di gestione” ci ho trovato anche la “tassa di circolazione”.  Evidentemente, il firmatario dell’editoriale, che ritiene di essere il più bravo di tutti, non sa che tale imposta tanti anni fa fu trasformata in tassa di possesso. Dopo che l’erario aveva accertato centinaia di migliaia di evasioni e di tagliandi falsi. Dovendo pagare la tassa di possesso di un’auto, non una tassa di circolazione,  oggi l’evasione è quasi impossibile. Bastava saperlo….

 

L’inopportuna tassa di circolazione che non c’è più da anniultima modifica: 2010-04-14T11:24:20+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo