Tagli ai bus e ai treni dei pendolari: come evitare che in città si riversi una massa di auto

carpooling.jpgI tagli di Tremonti ai treni e ai bus dei pendolari riverserà una marea di auto nelle grandi città. Ciò aumenterà l’inquinamento atmosferico poiché non tutte le vetture che entreranno avranno emissioni rispondenti alle normative europee. Regioni e comuni si troveranno, con la manovra, di fronte a una quantità di spese impreviste e non riusciranno, solo con l’aumento delle tariffe, a farvi fronte. Aumenti di tariffe che, appunto, provocheranno il ricorso ai mezzi privati. Come rimediare a una situazione dificile e, sotto certi aspetti, pericolosa?

Con il Car Pooling. Un sistema ampiamente usato in Nord America e Nord Europa che prendendo piede, ma ancora lentamente, pure in Italia. Si tratta di utilizzare, attraverso piattaforme specializzate web, un veicolo privato da più persone. Fra le agevolazioni concesse al Car Pooling c’è quella di condividere le spese: che, ovviamente si riducono di molto.

Ecco un modo. Dopo di che, come accade sulle autostrade Usa, anche il viaggio diventa più facile perché per le auto Car Pooling, come mostra la foto, ci sono corsie riservate. E allora, Ministro Tremonti, a questa soluzione ci vogliamo pensare si o no?

Tagli ai bus e ai treni dei pendolari: come evitare che in città si riversi una massa di autoultima modifica: 2010-07-16T09:29:25+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo