A Milano sono ricominciate le scuole e anche le soste in doppia fila

doppia fkila 1.jpgSono ricominciate le scuole ed è ricominciato il caos stradale. Per Milano la musica è sempre la stessa. E, immagino, anche le altre grandi città italiane dove le vacanze sono terminate. Il senatore De Corato – il quale mesi fa aveva annunciato trionfalmente la “tolleranza zero” sul problema delle doppie file e, quindi, delle difficoltà, del traffico cittadino – è servito. Una vigilessa, davanti ad una scuola milanese di Via delle Forze Armate, aveva sul viso i segni dell’estrema stanchezza (nessun aiuto, evidentemente, dai colleghi) nel dirigere il traffico sostenuto e handicappato dalla doppia fila in sosta che riproduco in foto. Mi si obietterà: è il primo giorno di scuola, ci sono i bambini di prima elementare da accompagnare per la prima volta. Non è così, di fronte alle scuole le doppie file sono in servizio permanente continuo. Perché gli accompagnatori, nel 90 per cento mamme, non ritengono di poter parcheggiare regolarmente a 50 metri di distanza dalla scuola e poi accompagnare a piedi i figli. Se De Corato avesse mantenuto l’impegno di “tolleranza zero” sulle doppie file, tante strade cittadine sarebbero percorribiliò.

A Milano sono ricominciate le scuole e anche le soste in doppia filaultima modifica: 2010-09-13T11:31:24+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “A Milano sono ricominciate le scuole e anche le soste in doppia fila

  1. Egregio,

    nel complimentarmi con Lei per i suoi articoli concernenti fatti e persone del mondo dei motori debbo però farLe notare che quando si parla di viabilità la Sua indagine si ferma al Nord come se i problemi finissero lì… certo per tanti aspetti Centro e Sud possono non apparire come realtà economiche degne di nota, però spendere due parole su queste realtà (prendendo magari a pretesto proprio il mondo dell’auto e della viabilità) evidenzierebbe una mondo di siti produttivi potenzialmente strategici a cui manca un vero e prorprio asse di sviluppo (si potrebbero citare le pecche della celeberrima Salerno – Reggio Calabria).
    Colgo l’occasione per porgeLe i miei saluti e per dirLe che attendo una ricca monografia su Clay Regazzoni.

    Daniele – Roma

I commenti sono chiusi.