Le donne scoprono le city car? Una notizia vecchia di almeno vent’anni

LHA176_Y10Avenue2_Serie1992_1996B_1024.jpgOgni tanto, sulla rubrica motoristica del Corriere della Sera, si trova qualcosa di cui discutere. Per carità, ognuno ha le sue opinioni e le esprime secondo quello che può. Poi sono i lettori a giudicare.

Sulla rubrica motoristica di questa settimana è stato pubblicato  un articolo che mi ha sorpreso non poco, sorprendendomi. Riguardava il favore che le city car, come la Mini e la Fiat 500,  stanno riscuotendo presso il pubblico femminile. Al riguardo, l’articolo diceva testualmente: “La city car al femminile è una passione giovane, molto recente>.

Mi si è aperto un nuovo orizzonte! Io credevo che già una quindicina e più d’anni fa le donne amassero, e comprassero, la “Cinquecento”, la Micra, la 106, la R5, la Y10 (nella foto un esemplare del 1992), la 2C usate!! Invece no, una quindicina d’anni fa fa compravano le Hummer e i Pick Up, le Dodge e le Jeep. Com’è cambiato il mondo!

Le donne scoprono le city car? Una notizia vecchia di almeno vent’anniultima modifica: 2010-11-30T10:38:37+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Le donne scoprono le city car? Una notizia vecchia di almeno vent’anni

  1. Ho letto l’articolo in question. Ho pensato fra me e me: “caspita per fortuna che c’è il corrierone a raccontarci il mondo dell’auto.
    Adesso non ci resta che aspettare la pubblicazione dell’articolo in cui il campione di giornalismo dell’auto di turno ci “strillerà” a piena pagina che le auto hanno quattro ruote e a volte anche la ruota si scorta!!
    Aridatece er Corriere!!!!!!

  2. invece di fare sottile ironia sul corriere, caro direttore facciamo commenti sul costo dei carburanti , sull’inutilita’ del Pra, sugli aumenti dei pedaggi, ma cosa vuoi che ci interessi il commento del corriere, gli strafalcioni li leggiamo sempre e ovunque, ma almeno lei direttore…che ha la possibilita’ di rivolgersi a tutti, lo faccia da “leader”, e lasciamo i pettegolezzi in corridoio

  3. Evidentemente,chi ha scritto quelle frasi,all’epoca della Y10,della R5 e di altre vetture predilette dal pubblico femminile,stava ancora sulle ali di qualche cicogna….
    E oggidì trova già stabilmente spazio sul Corriere:una carriera fulminea.
    Ad maiora !

I commenti sono chiusi.