La Ferrari mi da ragione e rimuove Chris Dyer, l’ingegnere che ha fatto perdere il mondiale di F1 a Fernando Alonso

16/11/2010

Alonso e la Ferrari: verità e colpe di un flop

clip_image001.jpgIl flop della Ferrari ad Abu Dhabi ha un nome e cognome: Chris Deyr, 42 anni, ingegnere australiano responsabile della squadra in pista della scuderia di Maranello. Le cose sono ormai chiare. Quando Webber, che si trovava dietro ad Alonso durante l’ingresso della safety car dopo l’incidente di Schumacher con l’italiano (incolpevole) Vitantonio Liuzzi, è entrato al box per il cambio gomme, Chries Dyer hsa udito,via radio, l’ordine della Red Bull e così ha disposto di far rientrare i ferraristi, prima Massa e poi Alonso. Facciamo la corsa su Webber, ha detto Deyr ad Andrea Scala, ingegnere di pista di Alonso: e cambiamogli le gomme come fa Webber. Scala ha ribattuto che in quel modo, con la safety car in pista,  “Alonso rimarrà intruppato nel traffico”. Deyr ha insistito, Alonso è rientrato e la Ferrari ha perso il mondiale.

A parte le facezie degli onorevoli  leghisti Castelli e Calderoni che, per la sconfitta, hanno chiesto le dimissioni di Montezemolo (perché allora non hanno chiesto le dimissioni di Berlusconi per le sconfitte del Milan da cinque anni a questa parte?) il licenziamento di Deyr  è inevitabile. Perché chi ha il potere assoluto sul campo, come l’ingegnere australiano, potere che non può essere messo in discussione neppure da Stefano Domenicali e nemmeno dallo stesso Alonso, quando sbaglia il suo errore diventa colossalmente determinante. E se viene commesso nell’unico momento in cui esso provoca la sconfitta di un mondiale già vinto allora il signor Deyr non ha più diritto a una qualunque difesa e, se non si dimissionerà lui stesso, dev’essere licenziato in tronco. Se Luca Montezemolo, che tanta passione aveva messo nell’eccezionale recupero della Ferrari, non si dimostrerà inflessibile allora vuol dire che lo spirito del Vecchio Drake a Maranello non esiste davvero più.

 

Questo è il Controsterzo che scrissi dopo il disastro ferrarista di Abu Dhabi, quando Alonso perse il mondiale per una scellerata decisione del responsabile degli ingegneri di pista di Maranello, Chris Deyr. Ne chiesi il licenziamento in tronco, ben consapevole che un tecnico autore di un errore così clamoroso non poteva continuare a riscuotere la fiducia degli ingegneri che, in poista, lavoravano ai suoi ordini. Luca di Montezemolo mi ha ascoltato: non lo ha licenziato, ma ha rimosso Dyer dal suo incarico destinandolo ad altra mansione. Lo spirito del Vecchio Drake, evidentemente, vive sempre a Maranello.

La Ferrari mi da ragione e rimuove Chris Dyer, l’ingegnere che ha fatto perdere il mondiale di F1 a Fernando Alonsoultima modifica: 2011-01-05T19:56:01+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La Ferrari mi da ragione e rimuove Chris Dyer, l’ingegnere che ha fatto perdere il mondiale di F1 a Fernando Alonso

  1. Grande anno il 2011, trepidanti in attesa della DUCATI con Rossi, nella speranza di rivedere duelli eccitanti, dati dalla ottima e numerosa serie di campioni pronti a tutto. La rossa FERRARI, con Alonso pronto a riscattare l’anno passato dal gusto dolce-amaro che a me a fatto molto male, vista la banalità, della causa del disastro. Ma se la causa è stata rimossa chi sarà lo stratega dell’anno al muretto FERRARI? Da alcune interviste televisive ho dedotto qualcosa o qualcuno in particolare, già noto, vedremo. Che cosa ne pensa il nostro MOROSINI?

I commenti sono chiusi.