Ecopass sospeso ma lo smog non cala. L’inquinamento più forte non è delle auto ma degli edifici pubblici

blocco ecopass.jpgCome volevasi dimostrare. L’ecopass di Milano non ha nulla di ecologico, è soltanto un’invenzione della giunta della signora Moratti per taglieggiare gli automobilisti. Per cui l’iniziativa non si do avrebbe chiamare ecopass ma tasspass. Il 31 gennaio, infatti, a Milano a tutte le vetture obbligate alla taglia dell’ecopass è stato proibito l’ingresso nella zona in cui si entra a pagamento. Il sindaco ci dirà che il provvedimento era necessario, che bla bla bla. Per abbattere l’inquinamento c’è solo un modo: dotare gli edifici pubblici di riscaldamente “verde” e mandare la polizia locale a verificare, a sorteggio,  le temperature degli appartamenti.

Comunque, nei primi due giorni di divieto, in cui l’inquinamento nonè calato di un “et”, ogni ingresso dove solitamente agiscono le telecamere, è stato pattugliato dalle auto della polizia locale. Una marea di auto e motociclette bianco-verdi mai viste prima d’ora a Milano. Una domanda al vice sindaco De Corato: ma, prima del divieto, tutti gli uomini impiegati nel pattugliamento delle entrate a pagamento dov’erano impiegati?

Ecopass sospeso ma lo smog non cala. L’inquinamento più forte non è delle auto ma degli edifici pubbliciultima modifica: 2011-02-01T20:03:54+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Ecopass sospeso ma lo smog non cala. L’inquinamento più forte non è delle auto ma degli edifici pubblici

  1. Tutti gli anni,ormai da troppi anni,quasi da non contarli piu,a Milano e diciamo anche in molte altre citta Europee,nei periodi invernali dopo che siamo passati da benzine verdi,diesel ecologico euro 1/2/3/4/4 con filtro antiparticolato/5 e in futuro 6/7/8,tutti gli anni la solfa è sempre la stessa,c’è smog e fermiamo le auto certo non le euro 4/e 5 quelle non inqiuinano (oggi),e poi si scopre che non funziona!!! allora!!questo inquinamento questo smog,come lo risolviamo?? idea facciamo l’euro 6 per le vetture e a Milano ecopass cioè paghi e entri ,e il Gas citta e le caldaie a gasolio,passate da Trezzano alle porte di milano e guardate la raffineria ehehehe ,automobilisti ci stanno a pignà per i fondelli,per me le auto contano per il 20 % sullo smog il resto e ben altra solfa.

  2. Condivido perfettamente il tuo pensiero ed aggiungerei, cosa hanno fatto comuni e regioni contro l’inquinamento? Per ora hanno fermato le auto per un giorno ”a che serve” Se ci si introduce nei discorsi dei piani superiori appare chiaro la volontà di combattere l’inquinamento ma di non ritenerlo fondamentale causa gli eccessivi costi, è molto più facile fermare le auto, costa meno. Ci vuole la volontà di agire, che manca, piano, piano ma con costanza bisogna debellare lo smog causa di enormi danni alla salute ed alla comunità.

  3. Caro Morosini, questa volta hai fatto centro. Anzi, a volerla dire tutta, il mensile “Auto” tempo addietro pubblicò un’inchiesta coraggiosissima, corroborata da dati tecnici forniti da un istituto di ricerca universitario, che dimostrava come l’escalation delle omologazioni Euro 1, 2, 3, ecc… non servisse a tutelare la salute pubblica, ma UNICAMENTE a mettere gli utenti in condizione di rottamare auto ancora validissime e sostenere così la produzione. Alla faccia dell’inquinamento, l’unica logica che muove i nostri burattineschi politici è quella del PROFITTO! Tu che sei un Giornalista (voglio scriverlo con la maiuscola) suona la sveglia a queste povere genti, addormentatesi umane e rialzatesi pecore in un incubo democratico…

  4. Tutto come al solito.
    L’unico servizio utile del Telepass, è quello che garantisce al Comune di Milano di avere un introito fisso a discapito di quei poveri automobilisti che non hanno la possibilità di aggiornare il loro parco auto con i famosi Euro 5 o 4 con Fap. (anche questi ultimi messi in discussione)
    E cosa ne dite ancora sul divieto mattutino dalle 7,30 alle 9,30 degli autocarri anche a norma ecologica. Ve lo dico io. Senza sapere niente ho già 9 verbali che mi sono giunti nei giorni scorsi da €88,00.
    Alla grande per la cassa Moratti, ma per noi vero scandalo dopo tutto.
    E’ poi si parla di crisi, ce li tolgono con tanta facilità che per noi diventa tutto difficile mentre per loro tutto come al solito più facile.
    Pensiamo e riflettiamo…….

I commenti sono chiusi.