Ferrari FF: mogli e tenuta di strada in velocità

thumb620-FERRARI-FF-1.jpgProvare una supercar e cominciare il resoconto con “Se avete una moglie rompiscatole non comprate la Ferrari FF”, significa:

1. Ineleganza nei confronti delle mogli.

2. Prendere in giro milioni di donne che non arrivano a fine mese perché i soldi non bastano mai, costrette a far pressioni sui mariti perché non cambino la macchina a rate. Sono anche queste le rompiscatole, poverette loro, e sono gli operai e gli impiegati delle varie aziende italiane, loro sposi, che non devono comprarsi una Ferrari FF?

Scritta una stupidaggine del genere,  l’articolista di una grande quotidiano milanese si lancia in una disquisizione tecnica che deve aver pensato stando seduto accanto al capo storico dei collaudatori Ferrari, Dario Benuzzi. Ferrari-FF-2011-foto-ufficiali-3.jpgPerché a un certo punto si legge: “Curve, tornanti, salite: sembra questo il terreno naturale della FF. Impressiona la tenuta, anche in velocità”. Vuoi vedere una tenuta di strada impressionante si ha normalmente quando una spercar da 660 cavalli  marcia a venti all’ora?

Povero presidente Montezemolo,  se ha letto (e non ne dubito) dev’essere rimasto di stucco. Perché lui, fino a oggi, aveva sempre creduto di aver creato una supercar dai poteri eccezionali adatta anche alle famiglie!

Ferrari FF: mogli e tenuta di strada in velocitàultima modifica: 2011-03-21T20:13:36+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Ferrari FF: mogli e tenuta di strada in velocità

  1. Aaaah! Adesso ho capito … no nel senso che non avevo compreso perchè ad una Ferrari avessero “appiccicato” un qualcosa che assomiglia al portellone di una station wagon… eh si vuoi mettere che figata comprare dei gustosi broccoletti, casse d’acqua, pannolini ecc.. con un’auto da 660 cv? Una leggera pressione sul pedale destro e la povera malcapitata invece di rompere le scatole urlerà contro il guidatore per il terrore… però a pensarci bene con quel profilo quasi quasi toglierei il divanetto posteriore, metterei una bella griglia et voilà: ecco la versione aggiornata (e ultra pompata) della Panda van anni 80… certo quanto a consumi lasciamo perdere, ma anche in questo caso che figata: immaginiamoci ad esempio un elettricista che carica i propri materiali in tutto quello spazio! Sarà anche la settima meraviglia made in Maranello, ma motore e meccanica a parte proprio non ce la vedo come Ferrari… Liberi di criticarmi (anche in modo feroce)

  2. “Curve,tornanti,salite,sembra questo il terreno naturale della Ferrari FF..
    Impressiona la tenuta anche in velocità….” Beato lui,che esperienza!
    Mmmhhh…Io vorrei proprio sapere quali ebbrezze si provino a percorrere quelle curve in “velocità” ! Perchè….per quanto ne so,sulle strade di cui parla l’articolista tali velocità dovrebbero essere comprese tra i 50 e i 70 Kmh.!!!
    Ecco,costui descriveva le emozioni rilevate alle seguenti velocità..28,32,
    ..44,55,62,68,69,70 Kilometri all’ora !Incredibile che non parli di scalate dalla sesta alla seconda in soli 2,5decimi chiaramente assistite dai dischi carboceramici da 300mm,indispensabili per decelerare da 70 a 43 Kmh ed impostare il tornante successivo….ovviamente in tutta sicurezza e nel pieno rispetto delle vigenti norme.
    Perchè il test è avvenuto su strada di montagna,ricca di tornanti,curve cieche,magari non particolarmente ampia….e sicuramente a velocità legali.Vero ?!!
    Vogliamo ricordare al giornalista in questione che l’alta velocità su strada è cosa ormai morta e sepolta ? Ma perchè si continuano a dare cattivi esempi ? Le vetture sportive si provano in pista o al circuito test della Fiat nel caso della FF…
    Come Montezemolo sa bene..oggi l’alta velocità si fa su rotaia!

I commenti sono chiusi.