Caro Vasco, un camionista fatto di cocaina ha ucciso madre e figlia di 9 anni: come la mettiamo con le leggi “fatte per fotterci”?

uccise.jpgEcco, ora vallo a dire a Vasco Rossi che sostiene che “Le leggi che puniscono chi guida ubriaco sono una vergogna”. Ma sono una vergogna anche quelle che puniscono chi guida drogato?
In provincia di Mantova – mi segnala l’Asaps (associazione amici e sostenitori della Polizia Stradale) – una donna e la figlia di 9 anni sono rimaste uccise, schiacciate nella loro auto da un tir carico di maiali che, affrontando una curva sulla provinciale verso Gazoldo, nel Mantovano, è sbandato e si è rovesciato. Le due vittime sono Ornella Galfredi, 45 anni, e la figlia Benedetta Sinico, 9 anni, di Piubega (nella foto, da La gazzetta di Mantova) .  La donna aveva altri due figli, di 20 e 16 anni.
La donna e la bambina sono morte sul colpo. Il camionista, in stato confusionale, è stato trasferito in elicottero all’ospedale di Brescia. Una volta in ospedale, Adam Pellizzari, 32 anni, di Pralboino (Brescia), è stato sottoposto ad analisi. Il responso dei test è stato scioccante: il camionista è risultato positivo alla cocaina.  Per lui è subito scattato l’arresto e ora viene piantonato in ospedale. L’accusa è di duplice omicidio colposo.
Una domanda, alla quale il ministro dell’Interno dovrà darci risposta: quanti controlli antidroga vengono fatti su strada ai conducenti di auto e di camion e con quali risultati?
Intanto io mi associo alla raccolta di firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare per l’omicidio stradale. E ciò in barba al signor Vasco che in una intervista a Panorama ha parlato di leggi “fatte per fotterci” sostenendo la libertà di sbronzarsi e guidare,

Caro Vasco, un camionista fatto di cocaina ha ucciso madre e figlia di 9 anni: come la mettiamo con le leggi “fatte per fotterci”?ultima modifica: 2011-07-06T15:52:58+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Caro Vasco, un camionista fatto di cocaina ha ucciso madre e figlia di 9 anni: come la mettiamo con le leggi “fatte per fotterci”?

  1. oggi sono andato in giro ,volete sapere cosa hò visto :il 90% della gente che guida è permanentemente al telefono ,con ovvie limitazioni nella guida frecce precedenze stare a destra ecc…. quelli che guidano i camion sono al telefono al 100% e conseguentemente sono distratti e con 440 qli sotto il sedere non si rendono conto del potenziale distruttivo della loro professione. i risultati sono sotto gli occhi di tutti oggi una mamma e una bambina sono state massacrate. italiani vergognatevi. non serve a niente l’indignazione quando si continua a infischiarsene. e con questo ho finito .siamo un popolo di barbari puttanieri e assassini.

  2. E’ triste venire a conoscenza che fatti come questo che accadono continuamente. Guidare un mezzo di trasporto è enorme responsabilità, come enorme responsabilità è controllare che tutta la circolazione stradale avvenga correttamente. Manca la cultura, l’educazione nel senso che la “vita spericolata” deve venire interpretata come una provocazione, un desiderio impossibile da esaudire, perchè nel nostro mondo bisogna sempre stare in campana. E per citare una battuta di Peppino. “ho detto tutto”

  3. A rigor di logica il Sig.Rossi Vasco dovrebbe inviare a Panorama una lettera per chiedere l’assoluzione del conducente del camion dall’accusa di omicidio colposo in nome della libertà individuale.
    Vediamo se ne avrà il coraggio….o magari avrà il coraggio di ammettere che predicare comportamenti irresponsabili rende tanti bellissimi soldi!

  4. concordo pienamente,chi sbaglia deve pagare.anche io ho guidato camion,non per lunghi tratti,ma,andando a fare pranzo (dove si ritrovano tutti gli autisti di tir autocarri ecc….)ne ho viste di tutti i colori.

  5. x quanto riguarda la barzelletta della tassa x le auto sopra i 225kw,volevo dire:ma le varie porsche,hummer,e via discorrendo,che sono catalogate autocarro???????vi sono anche i natanti ! x questi non c’e’ legge????

  6. personaggi di rilevanza nazionale che hanno potere sulle masse di cittadini, quali cantanti, politici, sportivi devono dare l’esempio e non possono sparare cazzate come ha fatto Rossi, andrebbero puniti perche’ influenzano negativamente i deboli e concorrono a distruggere il senso civico di questo paese.

I commenti sono chiusi.