Quanto il tecnico comincia spesso le corse col pilota meno forte e finisce per non vincere

stramaccioni61.jpgVe l’immaginate un direttore tecnico di un team automobilistico che decide di far cominciare una corsa automobilistica di durata al più debole dei suoi piloti? Finisce che quando arriva il cambio e al volante ci va il corridore migliore, la vettura è talmente indietro nella gara da non poterci fare più niente. E’, questa, una parabola automobilistica, che dedico al tecnico della mia squadra del cuore, l’Inter. Ma perché cominciare a giocare con le scartine per poi dover sempre rimontare correndo il rischio di perdere l’incontro e finendo per parteggiare con un colpo di fortuna, come col Rubin Kazan? Ricordo Mourinho: lui cominciava le partite sempre con la squadra migliore, pensando principalmente alla partita da giocare. E dopo aver vinto si metteva a tavolino per preparare l’incontro seguente. Perché Stramaccioni non copia la tattica di Mou invece di lambiccarsi il cervello con astruserie?

 

Quanto il tecnico comincia spesso le corse col pilota meno forte e finisce per non vincereultima modifica: 2012-09-21T00:13:50+00:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Quanto il tecnico comincia spesso le corse col pilota meno forte e finisce per non vincere

  1. Un semplice consiglio, se mi permetti, prendersela così a cuore per un tecnico, seppur ”valido” fa molto male al fegato e forse qualcos’altro non hai mai pensato, invece di cambiare squadra? Momentaneamente, in attesa, di un nuovo Mourinho? Prima di natale.

I commenti sono chiusi.