L’Alfa Romeo? Molta comunicazione ma nessuna nuova automobile

I tre ultimi comunicati dell’Alfa Romeo: 1.    Alfa Romeo Giulietta protagonista del “Milano Jazzin’ Festival 2011” 2.    L’Alfa Romeo 4C Concept esposta alla rievocazione storica della “Mille Miglia 2011” 3.    Alfa Romeo MiTo: tutta l’energia del fitness “on the road” Domandina semplice semplice al dottor Sergio Marchionne. Quando potremo vedere un comunicato del tipo: Alfa Romeo presenta la nuova …….Con … Continua a leggere

In un mercato sempre basso sale l’Alfa Romeo. Marchionne dice che resta italiana ma qualche dubbio ce l’ho

Il mercato italiano dell’automobile nuova in marzo, con 187.687 immatricolazioni, ha fatto registrare il peggior risultato degli ultimi quindici anni, tutti chiusi con valori superiori alle 200.000 unità. La flessione rispetto al marzo dello scorso anno (-27,6%), resa nota dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – pur trasmettendo forte negatività – trova una sua spiegazione anche nel confronto con … Continua a leggere

Le indiscrezioni continuano: Montezemolo lascia la Ferrari, Harald Wester presidente?

Da mesi si susseguono indiscrezioni su Luca di Montezemolo che lascerebbe la Ferrari per occuparsi del progetto riguardanti i treni superveloci che dovrebbero far concorrenza ai Frecciarossa delle FS. Se Luca di Montezemolo, deciderà di lasciare il proprio ufficio di Maranello, il suo posto dovrebbe andare a un personaggio che abbia un carisma riconosciuto e, soprattutto, che abbia un nome … Continua a leggere

Salvare l’Alfa Romeo vendendola alla Volkswagen: dopo Virgilio.it lo scrive anche il Corrierone

Il 2 agosto scorso, quando gli italiani andavano in vacanza, scrissi un articolo per il Controsterzo in cui affermavo che per rivitalizzare l’Alfa Romeo ci vorrebbero fortissimi investimenti. Investimenti che il gruppo Fiat non può fare se non cedendo uno dei suoi marchi storici: l’Alfa Romeo. A chi? Alla Volkswagen, dove operano uomini che sono stati, in passato, ai vertici … Continua a leggere

Torino rompe la tradizione dell’Alfa Romeo:ora non è più marca sportiva ma è competitor della Volkswagen!

In un’intervista a Quattroruote, Harald J. Wester, AD di Alfa Romeo, Maserati e Abarth, ha fatto un’affermazione che rivela con esattezza qwuel che a Torino si pensa della più gloriosa fra le marche italiane. Ha detto: “Il competitor dell’Alfa Romeo non è Bmw e non è Audi: è Volkswagen”. Francamente una tale affermazione mi ha sorpreso poco e mi ha … Continua a leggere

Spider e Brera escono di produzione: ma dove sono, ora, le vere Alfa Romeo?

Le Alfa Romeo Brera e Spider usciranno di produzione alla fine dell’anno. Con la marca del Biscione resteranno 147,159, Mito e Giulietta (foto in alto). Lo spirito dell’Alfa Romeo è al lumicino, del resto lo si era capito quando dallo scudetto circolare era scomparsa la parola “Milano”. Dai tempi dell’Alfetta non c’è più un’Alfa Romeo in grado di fare concorrenza … Continua a leggere

300 mila Alfa Romeo? Sì, se le farà la Volkswagen

Tempo fa, l’amministratore delegato del gruppo Fiat, Sergio Marchionne,affermò che il programma del gruppo passava per un numero:300.000. Numero che riguardava sia la produzione a regime dell’Alfa Romeo sia quella della Lancia. Marchionne, dicendo quei numeri, sapeva benissimo che non erano riferibili a programmi realizzabili, se non in parte per l’Alfa Romeo. Il perché è semplice. Dopo l’accordo con Chrysler, … Continua a leggere

Quando l’Alfa Romeo era davvero regina dello stile

La più affascinante storia dell’automobile italiana l’ha fatta lo stile. Da venerdì e sabato prossimi si disputerà una rievocazione della Coppa dei Tre Laghi alla quale l’Alfa Romeo, che festeggia i cent’anni, ha inviato due splendide vetture del Museo di Arese: la 2000 Sportiva del 1954 e la 1900 SS del 1956. Le immagini che vi propongo sono quelle della … Continua a leggere

Quando l’Alfa di F1 dell’ingegner Chiti perse a Montecarlo per colpa di una molla valvola

Chi ha seguito le vicende della formula 1 negli anni Ottanta avrà senz’altro conosciuto l’ingegner Carlo Chiti, geniaccio comandante dell’Autodelta, l’emanazione sportiva dell’Alfa Romeo. Chiti era un tecnico raffinato, tuttavia guai a dirgli che un suo motore si era rotto: la colpa era sempre di qualche accessorio, i suoi 12 cilindri erano sacri e sempre innocenti. L’ingegner Chiti  era un … Continua a leggere