Incentivi governativi per finanziare l’acquisto di auto elettriche? No grazie, non sono poi così ecologiche

Non sono assolutamente d’accordo su eventuali incentivi governativi (si parla di 5.000 euro per auto) per chi acquista una vettura elettrica. Innanzi tutto perché non mi sembra giusto che un governo impieghi i soldi di tutti a favore di pochi (leggi flott, piccolo trasporto urbano e taxi). E poi perché questo tipo di automobile non è più ecologica di una … Continua a leggere

Vice sindaco De Corato: guardi questa foto e pensi ai problemi di viabilità procurati a un disabile

Via Bordoni, a Milano, è una via abbastanza stretta nei pressi della stazione centrale. Una strada in cui la sosta delle auto è permessa da una sola parte. Sosta, però, che i maleducati ampliano a cavallo del bordo del marciapiedi (le auto) e sul marciapiedi stesso (moto e scooter). La foto che ho scattato mi induce a chiedere al vice … Continua a leggere

Auto e furgoni di nuova fabbricazione: obbligo di equipaggiamento con fari diurni sempre accesi

Dal 9 febbraio scorso (informa l’Asaps, Associazione mici e sostenitori polizia stradale) le auto e i furgoni di nuova fabbricazione venduti nell’Unione Europea, dovranno essere equipaggiati con “fari diurni” sempre accesi mentre per gli autobus e i camion l’obbligo scatterà nel 2012, in conformità alla legge europea adottata tre anni fa. La misura secondo la Commissione Europea dovrebbe ridurre il … Continua a leggere

Un tagliando vero per l’auto? Costa una cifra

La concorrenza fra Case automobilistiche è quanto mai aspra. La quota di mercato è regina suprema, in suo nome gli uffici marketing studiano le strategia più diverse: promozioni, incentivi su ogni tipo di usato, finanziamenti a tasso zero, rateazioni matusalemmiche, garanzie di sette anni oppure chilometraggio illimitato, chilometri zero. E chi più ne ha più ne metta. Se ciò da … Continua a leggere

Chi uccide guidando un’auto deve finire in galera: per omicidio volontario e non colposo

Un marocchino sbandando con una Mercedes (sulla quale c’era il nipotino di 10 anni) dopo un sorpasso in curva ha investito un gruppo di cicloamatori uccidendone sette. Le cronache dicono che sette mesi fa gli era stata revocata la patente . Nonostante questo il marocchino (ma la nazionalità non è fondamentale, l’investitore potrebbe essere una qualunque persona in preda a … Continua a leggere

Troppi pedoni morti nel 2009: auto, moto e anche voi che andate a piedi fate attenzione

Secondo i dati dell’Asaps (sodalizio benemerito per la sicurezza stradale di cui fanno parte quasi tutti gli agenti della Polizia stradale, in pensione ein servizio) nel 2009 le vittime da incidente sono in calo ma nella guerra della strada la “fanteria” è ancora perdente: 667 pedoni morti (2,9 per cento in più rispetto al 2008) e 20.326 feriti (-1,5%). Dal … Continua a leggere

Fiat non investe, Fiat non raccoglie: ora neppure in Italia

Sergio Marchione è un manager al quale non difetta la comunicazione. Ma in tempi attuali, una parola è poca e due sono troppe. Marchionne recentemente ha puntato il dito sui risultati di Fiat in Italia. Fiat Auto, s’intende. Dicendo pressappoco così: dalle fabbriche italiane non ricaviamo un euro di guadagno perché la produttività è bassa rispetto a Germania e Francia. … Continua a leggere

Nessun incentivo all’auto che non sia strutturale: lo afferma l’Unrae

Un po’ di milioni per gli incentivi alle moto il Governo li ha trovati. Quelli che non erano stati spesi nell’incentivazione precedente sono stati rimessi in gioco. Giusto. Per le auto, invece, incentivi non ce ne saranno. Per due motivi. Il primo: per gli incentivi precedenti andarono una marea di soldi, circa un miliardo e mezzo di euro, che non … Continua a leggere

La piaga del telefonino al volante non cessa? Tre mesi di sospensione della patente

Gli italiani al volante non seguono correttamente il codice della strada. Alcuni dei principali difetti: non utilizzare le frecce direzionali, portare i bambini sul sedile anteriore in braccio a un adulto (pericolosissimo), suonare vigorosamente quando, in colonna, chi precede non si muove immediatamente. Ma i due peggiori sono: non dare la precedenza e usare il telefonino durante la guida. Nel … Continua a leggere

Auto elettrica: realtà a portata di mano oppure operazione d’immagine?

Il salone di Parigi è un bombardamento di novità. Di ogni tipo. Ma soprattutto elettriche. I costruttori stanno facendosi la guerra in un settore che, per ora, sembra destinato al trasporto prevalentemente cittadino. Non si può prevedere altro, con certezza, visto che l’autonomia delle auto elettriche è ancora piuttosto scarsa e il rifornimento di energia è praticamente affidato alle prese … Continua a leggere