L’auto elettrica? All’inizio solo per noleggio, furgoni, taxi, car sharing. Oppure per famiglie ricche

peugeot-ion.jpgChi comprerà un’auto elettrica? Ditemelo voi, cari lettori, chi potrà spendere una cifra ben superiore a quella di una city car normale per viaggiare in centro, oppure fare 130-150 chilometri da una città all’altra dovendo poi ricaricare le batterie per ritornare a casa? E allora?

Allora io penso che l’auto elettrica, all’inizio e per alcuni anni, sia destinata al trasporto metropolitano di cose e persone: furgoni, taxi, car sharing. Le auto private saranno eccezione, comunque saranno seconde o addirittura terze vetture delle famiglie più abbienti. Insomma, cari automobilisti, non facciamoci illusioni: la efficacissima quattro posti Peugeot iOn che Virgilio ha provato in esclusiva, in arrivo a fine anno o all’inizio del 2011, dovrebbe costare intorno ai 30 mila euro. Una cifra che la maggior parte delle famiglie può spendere solo per la prima macchina. O no?

L’auto elettrica? All’inizio solo per noleggio, furgoni, taxi, car sharing. Oppure per famiglie riccheultima modifica: 2010-06-17T11:21:00+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo