Perché tanti automobilisti italiani in autostrada non usano il telepass?

telepass 3.jpgCi ho messo del tempo anch’io, da quando guido. Mi sono ravveduto sei-sette anni fa. Prima avevo una scheda a prezzo ridotto, per i giornalisti. Poi, scoperto che qualche collega poco onesto la prestava e la federazione della stampa ce l’ha tolta. Cosicché ho usato una carta acquistata dalla società autostrade. In seguito ho cominciato a pagare con il bancomat. Ma le code ai caselli spesso erano egualmente lunghe, soprattutto alle barriere di Milano Nord sulla A1 e di Genova sulla A7. Poi, d’un lampo, mi sono accorto di quanto fossero più veloci gli automobilisti che avevano il telepass col quale evitavano le code: l’ho preso anch’io e la mia vita autostradale è cambiata. Soprattutto quando al casello il traffico è piuttosto intenso. La sorpresa è stata tanto più grande quanto modesto è stato il costo per evitare fastidi: 3,72 euro al trimestre, che significano meno di 42 centesimi al giorno oppure 14,88 euro all’anno. Anche se qualcuno andasse in autostrade solo per le vacanze, evitare il fastidio del casello scorrendo via e fluidificando il traffico varrebbe sempre la pena di avere il telepass. Che fra l’altro, vale per due automobili: basta comunicare le targhe. Intendiamoci, io non sto facendo pubblicità a qualcosa di superfluo. Sto semplicemente indicando un modo, a bassissimo prezzo, per evitare lunghe code, nervosismi e stress. Chi non è d’accordo alzi pure la mano.

Perché tanti automobilisti italiani in autostrada non usano il telepass?ultima modifica: 2010-06-21T10:22:02+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

25 pensieri su “Perché tanti automobilisti italiani in autostrada non usano il telepass?

  1. è vero, il Telepass semplifica la vita. Anche se in alcuni casi ( barriera Milano est provenendo da Venezia) avere il Telepass è una iattura. C’è poi un altro aspetto che vorrei fosse preso in considerazione: il costo di tale servizio è di pochi centesimi al giorno. Ma Autostrade risparmia non poco con il Telepass. Si pensi solo al personale che non deve presenziare al casello. Perchè devono farci pagare un servizio che a noi qualche volta fa risparmiare tempo, ma a loro fa risparmiare un bel po’ di denaro? Non regge a mio avviso l’offerta di punti e di servizi aggiuntivi ( tipo carro attrezzi) che spesso sono già compresi nelle polizze assicurative o in altri aspetti della vita dell’automobilista.

  2. io lo uso ormai da dieci anni,ed e’ favoloso, a parte qualche furbo o imbecille che entra nella corsia telepass e blocca tutto.
    usatelo tutti.

  3. Telepass sicuramente sicurezza. Anni fa mi trovavo in colonnato in autostrada, un giovane militare a bordo della sua automobile mi finisce addosso tamponandomi di mala maniera nel posteriore della mia macchina (la causa sarà colpo di sonno) creandomi non pochi fastidi logistici e fisici.Oggi ho il telepass sicuramente sarà più difficile salirmi addosso.

  4. Sono utilizzatore Telepass da oltre un decennio e trovo il servizio molto utile ma, al tempo stesso, non capisco perchè dobbiamo pagare un costo mensile di possesso (è vero di pochi euro) quando Autostrade SpA risparmia enormemente sul costo del personale. C’è poi un altro aspetto che, a mio avviso, è da tenere in considerazione: chi come me si reca al lavoro e tutti i giorni transita dalle stesse porte telepass, non ha può aver diritto ad una sorta di abbonamento? Ho basato il mio ragionamento sulla base degli abbonamenti per i mezzi pubblici. Quindi, dopo aver letto sui cartelloni informativi “per info e suggerimenti scrivi ad autostrade” ho mandato una mail con la proposta per l’abbonamento. Risposta (giunta dopo svariate settimane…): spiacenti, sappia che gli introiti vengono investiti in sicurezza ed infrastrutture. E allora mi domando: perchè non aumentare il numero di porte telepass per migliorare ancora il servizio (vedi commento di bed)?

  5. Semplicemente dovrebbe diventare obbligatorio. Fare chilometri e chilometri di coda è semplicemente roba da terzo ( ma anche quarto…) mondo…

  6. Non compro Telepass per questione di principio. Dato che la Società Autostrade risparmia con il Telepass, non vedo perchè devo pagare io un canone mensile anche se non lo uso. Se fosse almeno gratutito lo userei.

  7. Sono d’accordo sull’uso del telepass che le autostrade però dovrebbero dare gratuitamente o quasi (con una semplice cauzione a garanzia dell’apparecchiatura) dato che loro ci guadagnano e non poco… e se fosse di uso generalizzato risparmierebbero ancora di più sul personale ai caselli….

  8. Utilizzo Telepass da piu di dieci anni. Bilancio? Non potrei dirmi piu soddisfatto. Entrare ed uscire dai caselli da porte appositamente decicate incurante delle altre entrate/uscite piu o meno intasate a seconda dell’orario o della stagione è una comodità per la quale ben volentieri pago il modestissimo canone d’utilizzo. Altra comodità da non sottovalutare, la possibilità di registrare più targhe, fino a cinque, sullo stesso apparato. Io ho dichiarato auto e moto quindi mi basta passare la scatoletta magica dal supporto adesivo dell’auto alla custodia impermeabile appositamente studiata, della moto. Et voilà, code addio. Lo consiglio vivamente a tutti, anche ai non abituali utilizzatori d’autostrade, il canone è ampiamente ripagato dall’utilità.

  9. Assolutamente favorevole al Telepass che uso da anni. peccato che certi caselli siano così “compressi” (Trieste) che la coda la becchi lo stesso perché le corsie sono troppo brevi.
    Io sarei per il bollino alla svizzera, austriaca o slovena, ma siamo in Italia il Paese dei furbi, e allora chi lo pagherebbe?

    Al

  10. Mi chiedo, ma non è difficile la risposta, perchè come sempre viene data la possibilità di speculare su un servizio offerto.??? Sarà anche vero che la società autostrade paga le varie aziende per la costruzione degli apparecchi telepass e quindi non è giusto che li regali agli utenti..ma altrettanto vero e che il dispositivo potrebbe essere pagato una tantum dall’utente che, al momento della restituzione dovrebbe essere rimborsato dell’importo versato.. Credo che così facendo il 99% degli italiani avrebbe il telepass.. (anche se usasse l’autostrada un paio di volte l’anno).. Insomma è l’abbonamento che “frena” la grande diffusione dello strumento.!!! Del resto anch’io uso l’autostrada 5/6 volte l’anno e soprattutto per brevi percorrenze.. Che senso avrebbe spendere 12/15 Euro di pedaggio in un anno e pagarne 19 di abbonamento al telepass.???

  11. … perchè l’italiota medio non capisce un tubo. Anche se l’autostrada la si prende 3 volte l’anno (e chi lo fa è sempre nel periodo di vancanza, quindi nel periodo di code…) il costo è assolutamente ripagato dal tempo risparmiato. Se poi, come faccio io, lo si usa anche in moto è ancora meglio e si evitano soste con casco, guanti, giubbini, monetine che scivolano per terra e se poi piove ……ancor peggio… insomma, al di la del costo che la società autostrade fa pagare (per il quale sono d’accordo con l’abolizione) lo reputo un servizio indispensabile.
    Il vero problema è che chi non usa il telepass, a volte, crea talmente tanta fila che si riempie anche lo svincolo di uscita, quindi fa rimanere in coda anche chi il telepass ce l’ha installato.

  12. Siamo bombardati da offerte fondamentalmente rivolte a legare l’utente. La chiavetta internet? in comodato ma almeno per 2 anni! La pay tv? la fibra ottica ? e chi più ne ha più ne metta……. io non uso spesso l’autostrada, capisco che telepass è comodo, ma lo userò quando toglieranno il canone fisso. Per ora evito le file, se possibile usando il bancomat……
    Saluti

  13. Io lo uso da 8 anni e mi trovo molto bene, tranne per quei caselli sparsi un pò ovunque in italia, dove la corsia preferenziale telepass dovrebbe iniziare già ad un paio di chilometri dal casello.Esempio casello in entrata a Roma A1 provenienza Napoli, la corsia telepass magari con il newjersey dovrebbe iniziare poco dopo l’uscita di Monteporzio C., se no te fai la fila come tutti quando cè traffico.etc etc.Ma siccome siamo nel paese dei tuttologi non cambierà niente.

  14. non è assolutamente vero ciò che scrivi:
    1. non capisco perché dovrei pagare una maggiorazione su un servizio che è già ben più costoso del suo valore intrinseco: prendo l’autostrada per risparmiare tempo e poi faccio ore di coda a prescindere dal casello! il danno oltre alla beffa!

    2. a me spesso è successo il contrario di quello che scrivi: ho trovato i caselli della via card (e bancomat) vuoti e le auto in coda al telepass.

    avrebbe veremente senso solo se fosse gratuito, in fondo il telepass rappresenta per le società autostrade un bel risparmio in termini di personale agli sportelli!

  15. Anche io lo uso, pero’ occorre sapere che il telepass family, il piu’ diffuso, prevede una spesa massima trimestrale di circa 258 euso, compresi i 3,72 euro di “spese”; se si supera tale soglia la fatturazione diventa mensile con 3,72 euro ogni mese; il tutto dura finche in un trimestre solare si ritorna a spendere meno di 258 euro.
    L’importo di 258 euro e’ fermo addirittura da quando e’ stato introdotto l’euro mentre i pedaggi sono sensibilmente aumentati.
    E’ quindi facile superare la soglia anche per un automobilista come me che lo usa prevalentemente nei week-end.
    Ho scritto a Autostrade chiedendo un innalzamento del limite ma mi hanno risposto che non dipende da loro ma dalle banche…. mah
    Lorenzo

  16. Favorevolissimo! Uso il Telepass da molto, e mi ha fatto risparmiare tante code (a parte qualche fesso come scrive Davide). Mi pare che aumentare il numero di porte automatizzate sia una buona idea, fermo restando che almeno una porta per chi vuole usare il contante debba necessariamente restare.

  17. Io il telepass l’ho avuto. L’ho disdetto dopo che per un cambio di residenza mi hanno addebitato 60 euro (prima che esistessero i servizi online si faceva tutto al Punto Blu).

  18. Sono d’accordo che facilita la vita, è anche vero visto che comunque il risparmio più grosso ce l’ha la società autostrade, dovrebbe essere dato un una cauzione di € 10-20,00 e basta, inoltre le corsie TELEPASS devono essere riservate e non promisque.
    Giuseppe (PN)

  19. Il costo del Telepass non si limita al canone di noleggio dell’apparecchio montato in auto: bisogna, infatti, aggiungere il costo dell’emissione e della spedizione della fattura mensile (che Autostrade giustamente fa pagare) e la spesa bancaria mensile dell’operazione di addebito della fattura. In totale si arriva intorno anche ai 35/40 € annui. Se una persona utilizza saltuariamente l’autostrada e consuma 80/100 € l’anno di pedaggi, l’incidenza percentuale del costo del Telepass e spese connesse diventa decisamente onerosa. Una tessera a scalare non ha nessun costo aggiuntivo e comporta una sosta di circa 10 sec. al casello per pagare. Senza code, di solito. E al mattino sulla BG-MI, ad esempio, il problema sta soprattutto fuori dai caselli: non si riesce ad oltrepassare il casello per le code in Tangenziale, quindi telepass o no…

  20. Per di più quei furbi di Telepass, oltre a risparmiare sul costo del lavoro e la gestione del denaro, se sei anche un “buon cliente” che spende più di 250 euro a trimestre ti fanno la fattura mensile e .. guarda un po?… ti fanno pagare il canone trimestrale di euro 3,72 ogni mese!!

  21. io non sono d’accordo che ci debbano far pagare il canone, ma perchè dobbiamo ulteriormente ridurre posti di lavoro senza nulla in cambio. Spiegatelo, come le ferrovie da 170.000 lavoratori sono giunti alla soglia di circa 85.000 limando dal personale viaggiante e dalle stazioni, ma negli uffici…………il personale è rimasto.

I commenti sono chiusi.