Perché non ripristinare il patentino per supercar e suv superveloci?

ferrari-e-le-donne_3.jpgAnni fa, chiunque volesse guidare auto con potenza superiore a 180 Cv doveva avere un patentino speciale. Oggi, un Suv o una supercar da 500 cavalli possosno liberamente essere  guidati anche da signore e signori che con la velocità, e con le manovre di emergenza, non hanno alcuna parentela. Le signore, che ho interrogato per un precedente Controsterzo mi hanno spiegato la ragione della loro scelta. Ma quando si tratta di un superbolide, allora io ritengo che la scelta non sia quasi mai di una donna ma del di lei marito, o fidanzato, o compagno che sia.

Cosicché stavolta, propongo di rimettere un limite alla potenza di una vettura da potersi guidare con una patente B. Potenza, diciamo 250-300 Cv,  oltre la quale occorra prendere la patente C (ovviamente anche superiori) oppure sostenere un esame attitudinale presso la motorizzazione. Che, a sua volta, potrebbe avvalersi di consulenti speciali, ad esempio dei vari Sigfried Stohr, Carlo Rossi, Prisca Taruffi.

Perché non ripristinare il patentino per supercar e suv superveloci?ultima modifica: 2010-06-23T19:12:18+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Perché non ripristinare il patentino per supercar e suv superveloci?

  1. Il problema è che a volte i corsi che insegnano a domare la potenza di tali auto possono infondere un senso di falsa sicurezza e spingere chi poteva avere un timore reverenziale nei confonti della “supercar” a sfruttarne le possibilità. E qui viene il punto dolente. Nonostante un training specifico in manovre di emergenza (e questo sarebbe teoricamente utile a tutti e non solo ai pochi fortunati possessori di auto potenti), l’imprevedibilità del traffico odierno rende vano qualsiasi corso di guida sicura. Forse visite mediche più scrupolose per il rinnovo della patente e l’esclusione dei tanti non idonei alla guida, una battaglia ancora più agguerrita contro chi guida sotto effetto di alcool, stupefacenti (e farmaci!!) ed il miglioramento delle condizioni delle strade e della segnaletica potrebbero aiutare i possessori di questi bolidi (a proposito, esistono anche i limiti di velocità). Del resto con i dispositivi elettronici di supporto alla guida difficilmente si deve saper eseguire un perfetto controsterzo; forse sarebbe più utile ricordare a tutti di non usare il cellulare alla guida

  2. E perchè invece non limitano la potenza alla sufficenza e la velocità ai limiti consentiti e dettati da un sano buon senso…ci gadagnerebbe anche il pianeta.Ma forse non qualcun altro….stò sognando!

I commenti sono chiusi.