Codice della strada inaudito: in spiaggia permesse le Happy Hour durante le quali si possono bere alcolici per tre ore al giorno

happy-hour 3.jpgCirca un anno fa, il ministro del turismo Michela Brambilla, al meeting di Rimini, ebbe occasione di scagliarsi contro il divieto di vendere alcolici dopo le 2 di notte. In quella occasione la signora Brambilla ebbe la poca accortezza di affermare: bisogna cancellare questa legge perché altrimenti i turisti e i giovani non verrebbero più qui.

Evidentemente la signora Brambilla ha qualche sostenitore nella commissione che ha proposto le modifiche al Codice della Strada. Perché se è vero che il divieto è stato mantenuto, spostato però dalle 2 alle 3 del mattino esteso per fortuna a tutti i locali e non solo a quelli di pubblico spettacolo e intrattenimento, è anche vero che all’art. 54 che parla di “Disposizioni in materia di sicurezza stradale” è stato aggiunto un comma le liberalizza la pratica dell’ Happy hour sulle spiagge dalle 17 alle 20 di ogni giorno “congiuntamente alla somministrazione di bevande alcoliche>.

I turisti e i giovani sono salvi, signora Brambilla, possono bere quel che vogliono anche in spiaggia, possono poi andare a casa a cena e, infine, in discoteca dove possono bere fino alle 3 del mattino. Se poi qualcuno, pieno di alcool e magari di coca, non si affoga cadendo da un pattino ma finisce guidando un’auto contro un’utilitaria ammazzando due o tre persone, l’incriminazione è di omicidio colposo.

Se fosse uno scherzo, per citare Giordano Biserni, presidente dell’Asaps, nel leggere le “Disposizioni in materia di sicurezza stradale” ci verrebbe da ridere. Invece no, cara signora Brambilla: ci viene da piangere. Per gli innocenti, e per i colpevoli, che muoiono sulle strade per via degli ubriachi al volante.

 

Codice della strada inaudito: in spiaggia permesse le Happy Hour durante le quali si possono bere alcolici per tre ore al giornoultima modifica: 2010-08-18T13:45:35+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Codice della strada inaudito: in spiaggia permesse le Happy Hour durante le quali si possono bere alcolici per tre ore al giorno

  1. Il proverbio dice: “LA MADRE DEGLI IMBECILLI E’ SEMPRE INCINTA”

    Andrebbe così completato: “LA MADRE DEGLI IMBECILLI E’ SEMPRE INCINTA E DI MESTIERE, PURTROPPO, FANNO I PARLAMENTARI!”

  2. Che dire, certe volte credo non ci sia limite al peggio. Sbandierano l’inasprimento delle punizioni, tasso zero per camionisti ed autisti, divieto assoluto di uso di stupefacenti, e poi di nascosto (perchè se non lo leggevo qui come potevo scoprirlo?) ti fanno ste porcherie. Come se il turismo dipendesse dalla vendita di alcolici!! in Italia???? La Nazione che in una regione possiede più bellezze artistiche della stragrande maggioranza delle altre nazioni. Assurdo, deprimente anzi…frustrante perchè non credo che la maggioranza degli italiani si meriti di essere rappresentata così, sia dalla maggioranza che dall’opposizione!! Non credo che milioni di genitori fanno i salti mortali per educare i figli e poi c’è uno stato che ti “consiglia” di bere dal pomeriggio sino alla sera…

  3. Prima considerazione: il tasso di 0.50 ( o 0 per i neo patentati) vale sempre o solo da una certa ora in avanti? No perché dal disappunto espresso parrebbe che nelle ore incriminate il limite non esista …
    seconda considerazione0: il limite di assunzione di alcool secondo il codice della strada è per i conducenti o per tutti?Visto che chi non guida non penso dovrebbe essere limitato nel versi o meno un paio di birre( almeno finchè viviamo in un paese. Non Coranico …)
    Terza considerazione: ovviamente in Spagna, Germania, Inghilterra etc etc dove non vige questa legge sono tutti dei cretini
    Quarta considerazione : a 0.60 si è degli “Ubriachi” dal 2007 in poi visto che fino a quella data il limite era 0.80 ….
    Bizzarre considerazioni.

  4. A parte le decisioni sbagliate dei legislatori, io nel nuovo codice della strada avrei inserito un articolo nel quale si dichiarava omicidio volontario la morte causata da chi guida in stato di ebrezza o sotto l’effetto di droga. Ma è possibile che il divertimanto per i giovani, e meno giovani, sia andare ad ubriacarsi ogni fine settimana?

I commenti sono chiusi.