Signora Moratti, dove sono i Vigili urbani per l’Expo 2015?

vigiliurb29giu.jpgL’Expo 2015 impegna Milano in una sfida importante. E una città che ospita tale sfida dev’essere pronta al giudizio del mondo. Milano lo sarà? Speriamo, ma le premesse non sono rassicuranti. Nel 2015 Milano dovrà arrivare a un grado di sicurezza eccellente. Parlo non solo di sicurezza generale, quella che Polizia e Carabinieri cercano di darci ogni giorno, ma anche di sicurezza sulle strade perché Milano sarà invasa, soprattutto dai visitatori dei Paesi europei. E allora sorge spontanea una domanda: signora Letizia Moratti, dove sono i vigili che a Milano dovranno regolamentare il traffico cittadino durante l’Expo Universale? Per le strade, oggi, non si vedono. E quando ci sono li vedo troppo permissivi con i pedoni che passano col rosso, con i motociclisti che imperversano senza disciplina fra le auto; con le vetture che sorpassano a destra; con i ciclisti che fanno solo il comodo loro. Per una Expo Universale, dove le stime parlano di 160 mila visitatori al giorno che si aggiungeranno alle centinaia di migliaia di pendolari, una città come Milano deve avere almeno il triplo di Polizia Locale rispetto a quanto non abbia adesso. I Vigili verranno da tutta la Lombardia, visto che assunzioni non se ne possono fare, oppure il senatore Riccardo De Corato riuscirà a tirarli fuori dagli uffici e a farli stare in strada, come reciterebbe il loro mandato? E le strade, con buche e asfalto “strappati”, verranno rigenerate in modo da renderle praticabili fin nella remota periferia? Il tema generale dell’Expo è “Nutrire il pianeta”. Bene, non crede signora Sindaco, che per portare avanti un simile, splendido impegno occorra, prima,  “Nutrire Milano”?

Signora Moratti, dove sono i Vigili urbani per l’Expo 2015?ultima modifica: 2010-09-04T09:40:38+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Signora Moratti, dove sono i Vigili urbani per l’Expo 2015?

  1. I MOTOCICLISTI IN CITTA’ SONO DIVENTATI DEI PAZZI SCATENATI:
    SEMPRE DI PIU’ UOMINI E DONNE CON SCOOTER O GROSSE MOTO CHE FANNO LO SLALOM FRA LE AUTO IN CODA, INFILANDOSI FRA UNA VETTURA E L’ALTRA ANCHE QUANDO NON C’E’ LO SPAZIO SUFFICIENTE, PUR DI GUADAGNARE UN METRO. PASSANO COL ROSSO, VANNO CONTROMANO, NE FANNO DI TUTTI I COLORI IMPUNEMENTE, POICHE’ I VIGLILI -SE CI SONO- NON RIESCONO A IMPEDIRGLIELO O NON NE HANNO VOGLIA.
    INSOMMA, DA PARTE LORO, FAR LE GARE NEL TRAFFICO CITTADINO E’
    DIVENTATA UNA MODA.
    SAREBBE ORA CHE I VIGILI INTERVENISSERO SUBITO CON MAGGIOR SEVERITA’.

  2. Io vorrei sapere quanti sono i vigili urbani a Milano.
    Considerando la loro latitanza in zone nevralgiche e ad ore critiche,nonchè in periodi di traffico particolarmente intenso come le feste natalizie,è lecito pensare che l’organico sia scarso.
    Certo che, se così non fosse,mi chiedo dove essi siano fisicamente….
    tutti impegnati in lavoro d’ufficio ?
    Aumentano le telecamere in ogni angolo della città e al tempo stesso pare in diminuzione il numero di vigili agli incroci…
    Una politica della quale non riesco a comprendere le finalità.

I commenti sono chiusi.