Incentivi per auto (nel 2009) e moto (anche nel 2010): e alle biciclette, mezzo ecologico per eccellenza? Poco o niente

biciclette.jpgNel 2009 il Governo ha versato più di 1500 milioni di euro per gli incentivi all’auto. Incentivi che miravano all’auto soprattutto elettrica e a metano. Di auto elettriche da comprare, ammesso che fossero state alla portata di un medio portafogli,non ce n’erano. Di auto a metano, invece sì: quasi tutte Fiat. L’accusa, non tanto larvata, da parte dei costruttori stranieri è stata quella di aver fatto una incentivazione per favorire il gruppo torinese. Nei giorni scorsi, in occasione di presentazione Eicma (il salone milanese del ciclo e motociclo) sono stati annunciati incentivi per la moto: una ridicolaggine, circa 12 milioni, rimasti in fondo al barile della passata incentivazione. Poco, ma meglio di niente.

Niente aiuti concoreti, invece, per un settore che – quando si parla di ecologia – sarebbe l’unico ad averne veramente diritto: la bicicletta. Chi si compra una bici nuova, oggi spende da 150 alle migliaia di euro. E’ chiaro che per questi ultimi acquirenti l’incentivo anche se non c’è non è una preoccupazione. Ma per chi deve mettere lì un paio di cento euro per acquistare una bici e andare al lavoro pedalando, l’incentivo potrebbe diventare un surrogato importante. Ma alla bici, quelle normali intendo dire e non quelle col motorino elettriche che vengono definite ” a pedalata assistita” e  costano abbastanza, nelle stanze dei bottoni ci pensano davvero in pochi I ciclisti, per la maggioranza sono benefattori del Paese (tranne quelli che marciano contro mano e che non rispettano i semafori) perché non consumano carburanti che emettono veleni e la loro spinta energetica passa solo dalla forza delle gambe. E contribuiscono al maggior gettito dell’Iva, perché per pedalare occorre mangiare meglio occorre mangiare di più e i cibi, si sa, haqnno la tassa inglobata nel prezzo! E’ una facezia? Forse. Ma non tanto.

 

Incentivi per auto (nel 2009) e moto (anche nel 2010): e alle biciclette, mezzo ecologico per eccellenza? Poco o nienteultima modifica: 2010-10-26T10:02:01+02:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Incentivi per auto (nel 2009) e moto (anche nel 2010): e alle biciclette, mezzo ecologico per eccellenza? Poco o niente

  1. Noi italiani siamo un po’ cosi’, ma se al governo qualcuno desse l’esempio di andare a Montecitorio in bicicletta, tanto è zona pedonale, sai quanti li seguirebbero, non è una vergogna andare in bici, ma abbiamo bisogno dello ”spunto”. Con l’auto si va alla domenica con la famiglia. Imprenditori andiamo in bici al lavoro e nelle citta’ non a fare passerella su auto mega costose per il gusto di farsi notare, inquinando.

I commenti sono chiusi.