Passi il piede sotto il pianale e il bagagliaio si apre: idea geniale su Ford Kuga

1129.jpgL’elettronica ormai la fa da padrona nel settore dell’automotive. Sicurezza attiva e passiva sono ormai il leitmotiv col quale si mette in evidenza la qualità di una vettura. Che riporta anche all’eccellenza della dotazione di serie uno dei motivi principali di acquisto di una vettura. Ci sono ormai dotazioni di serie talmente infittite da costringere il guidatore a un corso di ingegneria applicata. Ma ci sono, per fortuna, anche soluzioni eccellenti sotto il profilo della comodità. Uno dei problemi insolubili, finora, per chi deve usare spesso il bagagliaio, e stato quello di non faticare troppo per mettere nel baule i pacchi oppure toglierli. Tre borse della spesa e due valige? Bisogna per forza appoggiarle a terra, aprire il bagagliaio, caricare e richiudere. Fra le tante soluzioni del Salone di Ginevra, in via di svolgimento, quella più intelligente mi è sembrata l’apertura del bagagliaio della Ford Kuga: basta passare un piede sotto il pianale e il bagagliaio si apre automaticamente. Ovviamente, quando si guida, l’operazione non si può fare: perché altrimenti, incontrando qualche mariuolo, addio valige o addio spesa!

Passi il piede sotto il pianale e il bagagliaio si apre: idea geniale su Ford Kugaultima modifica: 2012-03-06T19:04:00+01:00da ulissefidanzati
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Passi il piede sotto il pianale e il bagagliaio si apre: idea geniale su Ford Kuga

  1. Bellissima invenzione, afferma mio figlio che fa l’agente di commercio, ma la casalinga, che paga per fare ginnastica, la spesa da caricare al supermercato questo opzional mi sembra superfluo. Non superfluo invece, anche se fuori tema, mi sembra il problema che ogni giorno assilla l’automobilista comune come me, l’aumento, non saprei come definirlo, della benzina, sta diventando ogni giorno un serio problema che mette in crisi tutto il mondo veicolare. Penso che alcune case costuttrici siano già a buon punto, anzi pronte a sfornare auto elettriche o ibride, ma il tutto non parte, perchè si tentenna? Chi deciderà il momento in cui mettere sul mercato una linea di auto elettriche? Perchè in Italia non ci sono le colonnine per ricaricarle? A chi di dovere, larga sentenza.

I commenti sono chiusi.